Giustizia temperata dall’amore

Il buio oltre la siepe

Nel 1962, quand’ero diciassettenne, assetato di giustizia, mi ha molto impressionato il romanzo di Harper Lee Il buio oltre la siepe. Un papà, avvocato, insegna alla figlia di nove anni che, se vuol capire una persona, deve liberarsi dai pregiudizi e cercare di considerare le cose dal punto di vista dell’altro. Deve rispettarla nella sua dignità e imitare lui, il papà, che crede nella sua professione e mira a creare una istituzione “che fa di un povero l’uguale di Rockefeller, di uno stupido l’eguale di Einstein, e di un ignorante l’eguale di un rettore di università”. E questa istituzione è il tribunale, dove il giudice deve difendere prontamente quanti sono vittime dell’ingiustizia.

Difendere prontamente, sottolineo, perché una giustizia posposta è una giustizia tradita. Così come è tradita la giustizia non impregnata di quell’amore di cui Cristo ci ha dato un magistrale esempio, fino all’ultimo momento della sua vita. Una giustizia che già gli antichi romani caratterizzavano con questa lapidaria frase: “Summum ius, summa iniuria”. Vale a dire: la giustizia, portata alle sue estreme conseguenze, diventa estremamente ingiusta.

Cristo ha proposto una giustizia temperata dall’amore: con un metodo nonviolento, ha rivoluzionato la storia del suo tempo e quella delle future generazioni. Bastano alcuni esempi:

  • Ha ribaltato il concetto tradizionale dell’economia. Elogiando il fattore disonesto, che ha condonato gran parte dei debiti che i servi avevano contratto con il loro padrone, ci ha insegnato che “la disonesta ricchezza” va usata per creare relazioni giuste, amicali e basata sui bisogni degli altri.
  • È andato oltre le relazioni parentali: “Chi è mia madre e chi sono i miei fratelli?” (Mc 3,33). Il Maestro ci insegna che formano una nuova famiglia quanti ascoltano la sua Parola e si sforzano di metterla in pratica. 
  • Ha rivoluzionato la morale: dalla legge all’amore. Dal monte Sinai al monte delle Beatitudini.
  • Ha rovesciato i criteri di priorità: “Gli ultimi saranno primi e i primi, ultimi” (Mt 20,16).
  • Ha dato un nuovo criterio di autorità, sintetizzato con un’efficace espressione da Sant’Ireneo: “Servire è regnare”.
  • È andato controcorrente dichiarando beati i poveri, i miti (coloro che sono docili all’ascolto), quelli che piangono perché tarda a manifestarsi il Regno di Dio sulla terra, quelli che offrono l’altra guancia perché credono nella nonviolenza e, accettando la persecuzione, diventano operatori di pace.
  • Ha parlato dell’illogicità dell’amore. Ha vissuto la follia evangelica basata sulla misericordia, sulla gratuità e non sul merito. 

Il buio oltre la siepe ribadisce, in termini laici, l’insegnamento di Cristo:  l’importanza di lottare per la giustizia degli indifesi, per chi è giudicato male a causa dei nostri pregiudizi, per chi viene offeso solo perché debole, emarginato e scartato dalla società. Questo romanzo propone un ideale di  giustizia in un mondo in cui l’uomo possa essere sicuro “di qualunque colore dell’arcobaleno sia la sua pelle”.                                                          

One thought on “Giustizia temperata dall’amore

  1. Ciao Valentino, proprio in questi giorni abbiamo visto un film del 2019 versione aggiornata (basata su una vera storia) de “Il buio oltre la siepe”. Si intitola “Il diritto di opporsi” ed è tratto da un libro del protagonista, Bryan Stevenson, *Just Mercy: A Story of Justice and Redemption,* pubblicato anche in Italia*.* Grazie per i tuoi contributi e per la tua passione sempre viva. Buona giornata Enrico con Rosa

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: