Benché non migliore di Giuda

30 Marzo

“La mia bocca, Signore,

racconterà la tua salvezza” (cfr. Salmo 71,15).

“Il Signore è mia luce e mia salvezza: di chi avrò timore?

 Il Signore è difesa della mia vita: di chi avrò paura? (Salmo 27,1).

“In verità, in verità io vi dico:

uno di voi mi tradirà” (Giovanni 13,21).

Gesù non dice mai esplicitamente chi è colui che lo tradisce. Si riferiva a Giuda, quella sera, come ben sappiamo. Ma è facile capire che Gesù si riferisce anche a ciascuno di noi. Anche noi tradiamo Gesù, quando ci allontaniamo da Lui con il nostro peccato. E come possiamo narrare i prodigi del Signore con la bocca, se nel nostro cuore abbiamo tradito il suo amore?

Ogni giorno, Signore, ti tradisco

con colpe che sembrano piccole

a chi ignora le grazie che mi hai dato.

Forse… non sono migliore di Giuda.

Ma, a differenza di lui,

a tutti racconto la tua salvezza.

Non perdo la speranza

di vivere ogni alba come un bambino

che con gioia affronta un nuovo giorno

come fosse il primo, l’ultimo, l’unico.

Un giorno per apprendere ad amare

senza misura, senza paura,

nel tempo senza fine.  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: