Nostra forza la gioia del Signore

Opinioni a confronto – Valentino Salvoldi e Vittorio Rocca, teologo morale

“Dammi, o Signore, una buona digestione e anche qualcosa da digerire. Dammi la salute del corpo, col buonumore necessario per mantenerla. Dammi un’anima che non conosca la noia…”. Così, in carcere, prega San Tommaso Moro, armonizzando l’umorismo inglese con una incrollabile fede e una gioiosa  sapienza: “Che io possa avere la forza di cambiare le cose che posso cambiare, che io possa avere la pazienza di accettare le cose che non posso cambiare, che io possa avere soprattutto l’intelligenza di saperle distinguere”.

Chi volesse conoscere e fare propria la sua sapienza, prima ancora di leggere il suo capolavoro (Utopia), si gusti l’ottimo film di Fred Zinnemann: Un uomo per tutte le stagioni. Racconta la storia di questo letterato, statista, uomo di fede, amante del bello e dell’amicizia. Lord Cancelliere d’Inghilterra e fedele amico di re Enrico VIII, accetta di perdere la bellissima relazione con il re e con tutti gli amici, subisce il carcere e affronta dignitosamente il patibolo pur di non tradire la propria coscienza.

Verrà proclamato patrono dei politici e santo, perché “La gioia del Signore è la mia forza” (cfr Neemia 8,10). Gioia che non è opera delle mani dell’uomo, ma dello Spirito Santo-Amore. È il dono dello “shalom”, che indica pace e totalità di beni spirituali e materiali gustati dal santo in tutta la loro pienezza, come Cristo ha promesso: “… perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena” (Gv 15,11).

“Shalom”: la prima parola e il primo dono del Risorto, prezioso frutto della passione, perché la vera pace viene dal dono totale di sé, viene dalla croce. Una pace crocifissa? No, ma inondata dalla luce del Risorto che vive e brilla nei suoi santi. Come è avvenuto nella vita di Tommaso Moro e nei suoi scritti, che non presentano l’“utopia” come l’isola che non c’è, ma come il luogo che si sogna in terra e si realizza in Cielo.

                                                              Valentino Salvoldi

Caro don Valentino,

san Tommaso Moro mi invita a non prendermi troppo sul serio. Altrimenti il rischio sarebbe quello di finire per declinare la vita in prima persona – “io, io, io…” – a partire da un’ottica autoreferenziale. Sì, allora, recuperiamo decisamente il senso del limite. Non prendersi troppo sul serio, essere capaci di sorridere almeno un po’ (anche su di sé) nelle situazioni più difficili è fondamentale per un modo di vivere molto più semplice. Un principio che vale sempre, e sicuramente anche nella vita di fede. Perché “che la gioia sia nota caratteristica e indispensabile della vita cristiana, dello stato di grazia, voi ben sapete. Un cristiano può mancare di tutto; ma se è il cristiano unito a Dio nella fede e nella carità, non può mancare di gioia” (Paolo VI).

Per papa Francesco “la gioia va molto unita al senso dell’umorismo. Un cristiano che non ne ha, gli manca qualcosa”. Ecco perché, afferma ancora Bergoglio, “da quarant’anni recito la preghiera di san Tommaso Moro”, per avere “il senso dell’umorismo. Vanno sempre insieme la gioia cristiana e il senso dell’umorismo e, per me, il senso dell’umorismo è l’atteggiamento umano più vicino alla grazia di Dio”.

Un inno alla vera gioia cristiana, quello di Tommaso Moro. Che è una cosa molto diversa dalla felicità, perché se questa è un attimo, la gioia cristiana scende dentro l’anima, e dà serenità. La gioia cristiana, così intesa, come ci ricordi molto bene, dà anche forza e pace. Dinanzi a situazioni difficili, poter dire: “Ma Dio è più grande” ti dà come una riserva di ossigeno per continuare il tuo cammino, qualunque esso sia.

                                                           Vittorio Rocca, teologo morale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: