Perché insistere sulla “bellezza” dà fastidio?

Mi ha sorpreso la domanda di una docente universitaria di scienze dell’educazione: “Perché scrivi e parli tanto di bellezza, illudendoti che la gente ti capisca?”. Lei sa che adopero il termine “bellezza” nel suo senso filosofico e morale di “splendore di verità”, come si insegnava nel Medio Evo: “Bontà, Verità e Bellezza sono un’unica realtà” e rimandano necessariamente a Dio. Ma il sentire comune è talmente impregnato dal concetto di una bellezza prevalentemente estetica, per cui il mio parlare darebbe fastidio. Dovrei allora cambiare registro? Che la bellezza morale dia fastidio a chi ha una mentalità mondana è affermato anche da papa Francesco: “Quando appare la santità ed emerge la vita dei figli di Dio, in quella bellezza c’è qualcosa di scomodo che chiama ad una presa di posizione: o lasciarsi mettere in discussione e aprirsi al bene o rifiutare quella luce e indurire il cuore, anche fino all’opposizione e all’accanimento”.

Proprio perché coscienti di ciò, i teologi morali e gli educatori sono chiamati a combattere il male presentando il fascino del bene, a opporsi al peccato facendo l’elogio della virtù, a vincere la menzogna con la verità, a eliminare il  brutto proponendo il bello, il giusto e il buono. Senz’altro non possono parlare di educazione prospettando l’odioso: “Tu devi”, ma l’incoraggiante: “Tu puoi”. E mostrare soprattutto ai giovani  che sono unici e irripetibili, belli agli occhi del Signore, con potenzialità enormi di cambiamento, di sacrificio, di dedizione purché credano in se stessi e sull’aiuto di Dio. Questi senz’atro gioca la sua parte: è la comunità che deve credere in quella “bellezza che salva il mondo”.

Se dico a una persona che è bella, la stimolo a migliorare in tutto. Se affermo che è brutta la rendo peggiore. Se scommetto sulla sua intelligenza, forse, gliela accresco. Se le dimostro che è stupida, le rubo lo stimolo a cercare il vero, il buono e il bello. Se le parlo sempre di peccato la induco a rispettare il diavolo, mentre se la innamoro delle Bellezza assoluta che è Dio, le faccio intravedere le meraviglie del  paradiso.

One thought on “Perché insistere sulla “bellezza” dà fastidio?

  1. Non posso che registrare con entusiasmo la decisione di don Valentino di mettere a tema con forza la Bellezza come splendore del Vero. Ricordo ancora il momento in cui, nel marzo del 2016, con un gruppo di amici entrammo nella Sagrada Familia di Barcellona. La vertiginosa fuga delle colonne illuminate dai bagliori delle vetrate, l’impossibilità di racchiudere in uno sguardo la meravigliosa complessità delle statue, delle strutture, del rimando all’Oltre divino, mi colpirono fino alle lacrime. E mi torna in mente quell’episodio riportato da P. Evdokimov nel suo libro “La teologia della bellezza”: intorno all’anno 1000 il principe Vladimiro di Kiev mandò dei messaggeri a sperimentare le diverse fedi presenti nel territorio della Rus’. Dopo aver partecipato ad una liturgia bizantina, i messaggeri riferirono: “Non sapemmo più se eravamo in cielo o in terra. Lì Dio è con gli uomini. (…) Non possiamo dimenticare quella bellezza”. Questo episodio conferma che è un fascino ad attrarre gli uomini, non anzitutto un ragionamento o una norma morale. Perché così ha fatto il nostro cuore Colui che ci ha creati. Perché allora vi è una resistenza contro la bellezza, uno scetticismo preconcetto che la guarda con diffidenza? E’ un tema ben indagato da Hans U. Von Balthasar nel suo monumentale “Gloria. Un’estetica teologica”. Varrebbe la pena di approfondire la questione: mi limito a citare dei versi di Ofelia Mazzoni: “…Atterrita dalla paura/ di riperdere il dono che non dura/ feci rinuncia alla felicità”.
    Enrico Leonardi

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: